SMART WORKING E BENESSERE ABITATIVO – LE RISPOSTE ALLE VOSTRE DOMANDE

Grazie per aver partecipato alla Conferenza SOLS – Smart Working e Benessere Abitativo! Abbiamo ricevuto tante domande interessanti, le abbiamo raccolte qui di seguito con le risposte di Elenrose.
Clicca sulla domanda per vedere la risposta e se hai altre domandi da sottoporci, chiama il numero +41 (0)91 228 0640 o invia un’e-mail a info@solsociety.swiss

Nella conferenza parla di un "tappetino" da usare sulla scrivania per ridurre l’assorbimento di disturbi elettrici, mi può spiegare meglio di cosa si tratta?

Il tappetino che ho mostrato nella mia conferenza è un prodotto utilissimo da utilizzare sulla scrivania per aiutare a ridurre le tensioni e le correnti elettriche artificiali, pericolose al corpo umano, che l’ambiente trasmette a causa di tutti i campi elettromagnetici che sono vicini al nostro corpo, dovuti a tutti i sistemi che utilizziamo quando, stando alla scrivania abbiamo un computer, uno schermo, una luce, la stampante e tanta altra strumentazione collegata alla corrente.

Il nostro corpo assorbe la tensione elettrica e l’accumula, il tappetino con la messa a terra, permette di scaricare “a terra” tutta la tensione che altrimenti accumuliamo inutilmente e che è uno stress ossidativo per il nostro corpo.

Nello specifico il tappetino (SOLS Geobionomic Mat) è un prodotto certificato SOLS, prodotto con materiali innovativi che riducono i livelli di tensione corporea di oltre il 90%! Ciò significa che il tuo corpo è radicato, meno esposto a fattori di stress esogeno e ha la possibilità di migliorare la sua salute e sua produttività.

Non sono riuscito a trovare il sito internet della qualità dell’aria, mi può inviare il link così posso monitorare quotidianamente la situazione dell’aria e inoltre mi interessa avere maggiori informazioni sui sistemi di purificazione.

Il sito dove è possibile consultare, per tutta la Svizzera, lo stato delle polveri sottili è il seguente:

www.polveri-sottili.ch. Entrando nel sito poi si può cercare il cantone che si vuole consultare e a quel punto si viene indirizzati alla pagina con tutti i dati a disposizione in quel momento.

L’aria è un aspetto molto importante da considerare per garantire una buona produttività lavorativa e di studio e per mantenerci in salute.

L’aria all’interno delle abitazioni è più inquinata di quella all’esterno ed è per questo motivo che poter garantire una adeguata purificazione dell’aria sarebbe il primo passo verso un ambiente che porta benessere.

Poi oltre alla filtrazione bisognerebbe aggiungere anche una ionizzazione controllata e per arrivare al massimo avere come ulteriore possibilità una energizzazione.

Oggi si può e ne vale la pena.

I nostri Ojas EcoBionizer AERSwiss Pro Blue e Gold offrono tutte queste caratteristiche. Ulteriori informazioni sono disponibili a questo link.

Ho un wifi vicino alla scrivania, mi potrebbe essere di disturbo? Cosa posso fare?

Si, in effetti, il wifi nei pressi della scrivania non è certamente una scelta felice ed è presumibile che possa arrecare molti problemi per l’irraggiamento di onde in alta frequenza che sono disturbanti e dannose per la salute.

Una delle cose che si possono fare è richiedere un sopralluogo di un tecnico SOLS per verificare la gravità del disturbo e poi in base a cosa ne scaturisce ci sono delle efficaci soluzioni da adottare che aiutano ad aumentare la qualità energetica del luogo. Un ottimo strumento è il magma13 Tower o magma13 MiniTower, che hanno proprio come funzione quella di interagire con i campi elettromagnetici. I due prodotti fanno parte della linea magma13 di SOLS.

Mi può rispiegare in breve la differenza tra Smart Working e telelavoro?

Lo Smart Working è una modalità di esecuzione del lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro.

Mentre in telelavoro il lavoratore dipendente svolge la sua prestazione di lavoro in un luogo esterno ai locali aziendali. L’orario di lavoro è quello concordato con il datore di lavoro e non è gestito in autonomia dal dipendente.

Il tema dello smart working è attualissimo e io sono una di quelle persone che oramai lavorano da casa. Quando lei parla di creare benessere nell’ufficio/casa, dà delle indicazioni su come organizzare e creare uno spazio di benessere, ma cosa intende per benessere?

La ringrazio per la domanda, rispondere non è così semplice come potrebbe sembrare poiché dietro al concetto di benessere si apre il mondo delle Natural Ambient Energy  (NAE).

Una volta compreso bene cosa sono le Energie Naturali Ambientali sicuramente diventiamo più consapevoli verso il nostro benessere.

Ogni giorno entriamo in contatto con energie che non sono misurabili scientificamente, ma che stanno intorno a noi. Queste energie, appunto le NAE, che vengono misurate in modo empirico, possono essere nella loro massima espressione di qualità positiva oppure disturbate.

Quindi in un ambiente dove queste energie sono in equilibrio e in natura ci sono molti luoghi, percepiamo vitalità, sostegno, nutrimento, equilibrio, leggerezza, mentre quando le stesse NAE vengono disturbate o compromesse, iniziamo a percepire diversi disturbi, dal mal di testa, pesantezza, insoddisfazione, un grande affaticamento.

In natura luoghi dove abbiamo un pieno benessere sono quelli che possiamo definire incontaminati, dove la natura ancora è la protagonista assoluta. Oggi la nostra realtà è definita da un modo di abitare che richiede dei compromessi e spesso, a discapito delle NAE, e noi che abitiamo questi luoghi rimaniamo condizionati dai disturbi che sono al loro interno.

Con il termine benessere intendo poter aver nelle nostre abitazioni/uffici una qualità energetica capace di sostenerci fino a rigenerarci così da poter mantenere in armonia il nostro corpo con l’ambiente garantendo sempre meno stress sia a livello fisico che psicofisico.

Il tema è veramente complesso e penso che in un futuro potremo parlarne organizzando un incontro che tratti in modo approfondito di questo argomento.

Non ho capito bene che cos’è la Dirty Electricity e perché è dannosa, mi può dare delle informazioni?

La corrente, che si trasforma in continuazione, produce nella rete elettrica un numero elevatissimo di disturbi che vengono chiamati black noise, che si trasformano in radio frequenze, Dirty Electricity.

La troviamo presente in case, uffici e scuole, ed è una delle cause che può aumentare l’elettro-stress diurno e soprattutto quello notturno con potenziali gravi conseguenze.

Questo è proprio l’argomento della conferenza che il mio collega Diego Rossi terrà il 17 aprile, puoi iscriversi cliccando su questo link

Ho trovato la conferenza molto interessante e con tanti spunti che vorrei condividerla con il mio responsabile in ufficio, è possibile?

La ringrazio per aver apprezzato il lavoro che facciamo in SOLS e certamente può condividere il link alla conferenza (https://youtu.be/9lAgm03zLn4)  in ufficio con il suo responsabile e con tutte le persone che alle quali ritiene possa essere utile.

Uno dei compiti di SOLS, attraverso il Dipartimento di Educational, è quello collaborare con le aziende nella creazione di attività atte a sviluppare il nuovo concetto di benessere attraverso una sempre più consapevole di tutti quelli che sono i disturbi dell’ambiente e dei vantaggi di lavorare e vivere in luoghi capaci di sostenere e rigenerarci.

Per qualsiasi informazione può scrivere a info@solsociety.swiss

0

Start typing and press Enter to search

Select your currency
EUR Euro
CHF Swiss franc